P1 RC Airplane - mcworkshop

Vai ai contenuti

P1 RC Airplane

RC > Projects RC
Principi base del volo e forma di un aereo
Le ali
Gli spostamenti
La portanza

Il progetto
Materiali
Attrezzatura
Disegni: flap, ala, centine, stabilizzatori, timone di quota, timone di direzione, deriva
Galleria fotografica
Video

Pagine consultabili: Brushless Engine test / RC /

Principi base del volo e forma di un aereo

Le ali

0 ala rettilinea (o ala dritta): sono quelle ali nelle quali tra le due semiali non vi è angolo di freccia e la corda alare è costante; la tipica ala dritta è quella a pianta rettangolare e, costruttivamente, è anche la più semplice;
1 ala trapezoidale: quando l'ala dritta ha un modesto angolo di freccia
2 ala a freccia positiva: sono quelle ali con freccia positiva sia sul bordo d'entrata che d'uscita;
3 ala a freccia negativa: sono quelle ali con freccia negativa sia sul bordo d'entrata che d'uscita;
4 ala a delta: sono ali con marcata freccia positiva sul bordo d'entrata e con freccia nulla sul bordo d'uscita (hanno λ = 0 e forma di triangolo isoscele, che richiama la lettera maiuscola greca delta «Δ»);
5 ala a geometria variabile: sono ali capaci di variare la freccia in volo ruotando, in maniera sincrona, le semiali intorno due punti (pivots);
6 ala obliqua: particolare ala a geometria variabile in cui l'angolo di freccia in volo viene variato ruotando, in maniera asincrona e solidalmente, l'intera ala intorno ad un punto (pivot);
7 ala ellittica: sono ali con una distribuzione delle corde in pianta ellittiche (Nota: possono essere simmetriche o non simmetriche, in quest'ultimo caso al limite anche con bordo d'entrata o d'uscita rettilinei!);
8 ala volante: sono ali autostabili (grazie ad un'opportuna scelta della freccia in pianta, rastremazione, profili e loro twist in apertura), cioè senza una coda fisica distinta per garantirne la stabilità e manovrabilità;
9 ala a delta ogivale: variante dell'ala a delta, la parte interna dell'ala ha un angolo di freccia molto alto, mentre la parte esterna ha meno angolo di freccia; la variazione tra i due angoli è molto dolce e dettato da esigenze aerodinamiche;
10 ala a doppio delta: variante dell'ala a delta, la parte interna dell'ala ha un angolo di freccia molto alto, mentre la parte esterna ha meno angolo di freccia; la variazione tra i due angoli è brusca;
11 ala romboidale (o a diamante): sono un caso particolare di ala trapezoidale con rapporto di rastremazione in pianta nullo (λ = 0) e frecce al LE e TE in genere molto marcate.







Se il profilo alare determina le caratteristiche di volo di un'ala e quindi di un aeromobile (prima fra tutte la velocità minima di volo in sicurezza) diviene evidente che, qualora un'ala sia progettata per volare in modo ottimale ad elevate velocità, sarà piuttosto impegnativo effettuare i decolli e gli atterraggi (che iniziano e si concludono con l'aeromobile fermo). Ideale è quindi la possibilità di variare il profilo alare (non la geometria alare) nelle diverse fasi: un profilo in grado di sviluppare elevata portanza alle basse velocità (per le manovre di decollo ed atterraggio) e di produrre invece scarsa resistenza alle alte velocità. A tale fine gli aeromobili utilizzano alcuni strumenti particolari:
1 aletta d'estremità (winglet)
2 alettone d'estremità
3 alettone interno
4 carenatura degli attuatori
5 ipersostentatore di bordo d'attacco (slat)
6 ipersostentatore di bordo d'attacco (slat)
7 ipersostentatore di bordo d'uscita (flap)
8 ipersostentatore di bordo d'uscita (flap)
9 deflettore di flusso (spoiler).
10 deflettore di flusso (spoiler).

L'estremità dell'ala può essere più o meno elaborata in modo tale da ridurre la vorticità concentrata localmente generata dalla finitezza dell'organo portante e, quindi, l'aliquota resistiva ad essa associata.





Gli spostamenti



La portanza



La portanza è la forza responsabile del sostentamento di un aeroplano, poiché si oppone alla forza peso. Tra le altre forze agenti su un aeroplano vi sono la spinta (generata dal motore e responsabile in primo luogo dell'avanzamento) e la resistenza aerodinamica in verso opposto al moto. L'organo preposto a sviluppare la portanza su un aeroplano è l'ala.
fonti: wikipedia / itfalco.edu.it

Il progetto
Se volete eseguire il progetto potete contattarmi per eventuali variazioni non presenti sui disegni e/o dimenticanze
Do per scontato che siate in grado di collegare i led ad Arduino e scriverne il codice

MATERIALI
Listelli ayous  5x50x1000
Listelli betulla  5x50x1000
Listelli tiglio 5x50X1000
Cavetto multipolare 0,25mm
Servomotori tipo SG90
Plexiglass 0,75mm
Viti per servo
Connettori a pettine
Piastra preforata
Molle
Ricevitore 6 canali
Radio 6 canali
Arduino nano
LED
Motore non spazzolato brushless 10KV
ESC 10 A
Carrello con ruote
Rotella sferica
Batteria LIPO
Pila 9 V
Viteria e minuteria

ATTREZZATURA
Morsetti da falegname
Seghetto
Carta vetrata
Nastro di carta
Forbici
Trapano con punte / punta conica
Saldatore e stagno
Sega circolare per modellismo
Vinavil
Fresetta circolare
Raspa
Nastro in cotone
 












 
Sito non a scopo di lucro /sito didattico, hobbistico / no pubblicità / no aggiornamento periodico / schemi e codici di pubblico dominio
ultimo aggiornamento: 12/09/21
Privacy Policy
Cookie Policy
Clicca sulle scritte!
Torna ai contenuti